Nessuna paura. Siamo qui e continueremo a mandare avanti la nostra lotta

I pro-prostituzione hanno nuovamente segnalato i contenuti della nostra pagina Facebook. Le segnalazioni hanno rimosso alcuni contenuti. Se questo è un monito per silenziarci, noi rispondiamo con la parola, che rende liberi gli esseri umani di denunciare le ingiustizie, tra cui il commercio sessuale. Visto che gli screenshot delle recensioni dei compratori di sesso dai contenuti più forti rischiano la censura su Facebook, da oggi questo blog torna ad essere la piattaforma su cui pubblicarli.

I sostenitori dell’industria del sesso segnalano, nella speranza che lo staff di Facebook li elimini, gli screen in cui i compratori degradano le donne raccontando le umiliazioni inflitte durante le prestazioni. La loro reazione è la prova che quanto scrivono quei misogini violenti li turba e fa vacillare l’idea della prostituzione come libertà sessuale e forma di emancipazione.

Gli screen in basso daranno un’idea più precisa.

La ragazza prostituita sopporta la violenza del compratore
Un compratore gode del dolore delle donne prostituite
Un altro compratore che mostra la sua cattiveria
Compratore di sesso che punisce una ragazza brasiliana prostituita facendosi fare del sesso orale in cambio del “perdono” per l’odore sgradevole delle parti intime

Non potranno passare il resto della loro vita a segnalare i nostri post. Perché prima o poi la verità dovrà essere accettata e loro stessi dovranno unirsi alla battaglia contro l’industria del sesso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...