La pornografia rende legittima la violenza contro donne e bambine

Screenshot fatto ad un video pornografico

26/04/2019

Quanto deve essere eccitante l’idea che due ladri entrino in un’abitazione e stuprino un’adolescente che non ha mai avuto rapporti sessuali? Il filmato, che può essere visionato digitando su Google la sigla messa in alto (“Submissive Teen Dominated By Two Huge Cocks”), dovrebbe eccitare sessualmente chi lo guarda. Lo stupro di una teenager dovrebbe provocare un’erezione negli uomini i quali, attraverso questa fantasia pedofila, sessista e violenta, potrebbero anche masturbarsi e arrivare all’orgasmo.
I difensori dell’industria pornografica giustificano filmati del genere adducendo come motivazione la libera scelta dell’attrice. E chi se ne frega? Il messaggio passa ugualmente: lo stupro viene erotizzato a mo’ di avventura piacevole.
La libertà non consiste nel diffondere immagini misogine e violente, come in effetti fa il porno da molti anni.

La pedopornografia è illegale e il possedere immagini o video al riguardo costituisce un reato. Ma non lo è quando una ragazza maggiorenne decide di interpretare il ruolo di una bambina abusata da un pedofilo. Lo screenshot che segue è coperto perché l’immagine è davvero disgustosa:


I difensori dell’industria pornografica troverebbero delle giustificazioni anche in questo caso, usando sempre come scudo il concetto di autodeterminazione e libertà, sebbene includa la diffusione di filmati a favore della pedopornografia.

Ma andiamo avanti. La violenza domestica è un fenomeno preoccupante. Le donne ne sono vittime tutti i giorni e i figli anche. Nello screenshot che segue, invece, uno stupro domestico può risultare sessualmente eccitante. Un marito padrone brutalizza a violenta la moglie in cucina:

“Marito violento brutalizza la sua moglie carina in cucina!”

Gli screenshot che seguono sono un misto di: pedofilia, stupri e violenze coniugali, prostituzione di strada, stupri razzisti, stupri di guerra ecc.


Considerando questa mole di elementi, la domanda sorge spontanea: perché un’immagine omofobica o razzista viene – giustamente – censurata e stigmatizzata, mentre l’odio e la violenza contro le donne possono addirittura essere diffusi come materiale con cui masturbarsi e da cui, nei casi peggiori, prendere esempio? Se la risposta si riduce alla libera scelta delle “attrici” e alla sedicente autodeterminazione, allora liberi lo sono anche gli omofobi e i razzisti, con la sola differenza che – ripetiamo, giustamente – vengono censurati.
La misoginia, invece, può dilagare liberamente.




4 pensieri su “La pornografia rende legittima la violenza contro donne e bambine”

  1. Concordo su quasi tutto quello che dici, ma concedimi una riflessione, un film, anche un porno, è finzione, comprendo che non tutti posano avere il necessario discernimento per capire che un conto è ciò che vedi nei film e un conto è la realtà, o almeno evidentemente non molti ci riescono per quanto riguarda il porno.
    Ma converrai con me che pur esistendo centinaia di film violenti non è che poi la gente va in giro a sparare al prossimo senza motivo.
    Quindi un conto è un prodotto di “intrattenimento” sul cui dubbio contenuto artistico possiamo anche concordare e un conto è il comportamento che da questo eventualmente ne deriva.
    Ma non è colpa del film, la colpa è sempre e solo di chi si comporta in quel modo pur sapendo in cuor suo che è sbagliato.

    "Mi piace"

    1. Ciao, Joe.
      Il fatto che il porno sia finzione implica che ad esserlo sia anche la sessualità. A differenza dei film violenti, che non diventano incentivi all’emulazione tutti i giorni, il contenuto della pornografia viene emulato in modo spasmodico. Leggendo le recensioni dei compratori di sesso, si ha l’impressione di scorrere il riassunto di una scena porno: epiteti misogini degradanti, sesso orale violento (che causa i conati di vomito), sessualità fallocentrica e, come succede nel porno Mainstream, eiaculazioni in faccia alle donne. La pornografia influisce sulla sessualità delle persone perché molte volte chi la guarda si convince dell’idea che le immagini proiettate su uno schermo corrispondano ad un rapporto sessuale. Ecco qual è la differenza.

      "Mi piace"

      1. Esatto, ma è del porno la responsabilità di ciò che accade ?
        Sicuro che vogliamo scaricare sui film la responsabilità di chi pensa che il corretto rapporto con una donna sia quello che si vede in un porno ? Mi sembra una comoda scappatoia per le nostre coscienze.
        Il rapporto fra due persone non può prescindere dal reciproco rispetto, chi la pensa o è stato educato diversamente forse è preferibile che si limiti alla sola visione, senza avventurarsi nella pratica.
        Poi magari come è stato fatto ad esempio per il fumo, si potrebbero cambiare le dinamiche rappresentate nei porno mainstream. Sarà un processo lungo, ma non impossibile.
        Comunque se un adulto guardando un porno è convinto che quello che vede sia una possibile rappresentazione della realtà e non una mera finzione c’è sempre il TSO.
        Non è gente che può circolare liberamente.

        "Mi piace"

      2. Il porno è una performance, quindi non c’è niente di spontaneo. È il regista a decidere quali pratiche e quali partner dovranno essere al centro della scena. C’è chi non pratica quanto vede in un porno ma si masturba guardandolo, il che significa che prova eccitazione sessuale. Cambiare le dinamiche della pornografia equivale a distruggerla, dal momento che si metterebbe al centro il piacere sessuale delle donne escludendo la penetrazione, visto che l’organo sessuale non è la vagina ma la clitoride. Se noi cambiassimo visione sul sesso, i pornografi non avrebbero niente da proporre.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...